0 Prodotti 0.00 EUR Carrello
0 Prodotti 0.00 EUR Wishlist

Zecche

ATTENZIONE ALLE ZECCHE


Le zecche sono degli insetti particolarmente diffusi nelle zone umide e ricche di vegetazione spontanea come prati, boschi, sentieri, zone di passaggio di animali selvatici. La nostre montagne ne sono un esempio. Per sopravvivere si nutrono di sangue attaccando sia gli animali che l'uomo.
Purtroppo il loro morso risulta indolore e può trasmettere diverse malattie. Quelle più frequenti sono due: Menigoencefalite (più rara) e Borreliosi (caratterizzara da eritemi, dolori articolari, disturbi neurologici e cardiaci) curabile con una terapia antibiotica mirata. Fortunatamente il rischio di contrarre l'infezione dopo il morso di zecca è piuttosto basso di conseguenza non è solitamente necessaria una immediata terapia antibiotica se non si presentano i sintomi.
L'infezione da Borelliosi si manifesta inizialmente con un eritema che compare dopo 3 - 30 giorni dal contagio. Si presenta come una lesione rossastra di forma anulare, localizzata nella zona del morso, che tende ad allargarsi fino a raggiungere un diametro massimo di 10 - 50cm. Le manifestazioni terdive principali sono artrite, meningite e aritmie cardiache.

In caso di dubbi consigliamo di rivolgersi al proprio medico di fiducia.

Prevenzione

E' quindi molto importante in caso di escursioni in aree boschive:

  • usare vestiti protettivi (calzetti, pantaloni lunghi, camicia a manica lunga)
  • applicare una lozione repellente da acquistare in farmacia
  • non sedersi direttamente sul terreno nel sottobosco
  • evitare possibilmente il contatto con arbusti e cespugli
  • al rientro spazzolare i vestiti con cura e controllare tutto il corpo

 

 

Carrello

0 Prodotti 0.00 EUR Carrello

Wishlist

0 Prodotti 0.00 EUR Wishlist